14 Febbraio 2020

CONOSCI TE STESSO

Impara a conoscerti

Un anno e mezzo fa mi hanno chiesto di far parte, come docente, di un corso sulla leadership. Inizialmente avevo moltissimi dubbi: ma cosa posso insegnare io sulla leadership? Poi mi sono chiesta: perché hanno scelto proprio me?

La mia area di competenza riguarda il conoscere meglio se stessi.

Troppo spesso trascorriamo la nostra vita imitando un modello, un ideale a cui aspiriamo. Ma siamo sicuri che il modello che abbiamo scelto piuttosto che un aiuto non possa divenire un ostacolo allo sviluppo del nostro potenziale?

Durante i miei workshop scopriamo insieme quali sono le tue risorse, le tue unicità, i tuoi punti di forza che ti permetteranno di essere un punto di riferimento autentico per le persone che stanno attorno a te.

Partiamo proprio dal risveglio della consapevolezza.

Siamo talmente travolti dal gestire progetti, tempi e persone, che con il tempo abbiamo dimenticato di ascoltare noi stessi. Per riuscire a fare tutto abbiamo messo da parte il fatto che, se è vero che influenziamo gli altri, li influenziamo con le parole, con le azioni, con i pensieri e con i nostri atteggiamenti. Quindi con la nostra mente, il nostro corpo e le nostre emozioni.

Per diventare consapevoli di come funzioniamo serve andare a risvegliare con delicatezza alcune parti di noi, che a forza di mettere a tacere si sono addormentate. Ci siamo concentrati su tutto ciò che è esterno da noi, perdendo il contatto con la nostra autenticità.

Proviamo a rivolgere l’interesse e la curiosità verso noi stessi, ad ascoltarci, e a conoscere meglio come funzioniamo come leader e come esseri umani! Quando riusciamo ad entrare in relazione con noi stessi, poi diventa più semplice entrare in relazione con gli altri ed essere più efficaci.

Alleniamo la consapevolezza. Tutto parte dall’ascolto:

Come stai?

Parto sempre con questa domanda, ed è incredibile quanto sia difficile la risposta. Come stai proprio ora, qui, in questo momento. Come stai respirando, come senti la temperatura, come senti l’appoggio dalla sedia, quali pensieri attraversano la tua mente…

→ Quando riesco a rendermi conto in tempo reale di cosa mi accade, allora sono consapevole, presente.

→ Il momento presente è l’unico momento in cui possiamo attuare dei cambiamenti.

→ Possiamo cambiare qualcosa solo se ce ne assumiamo la responsabilità.

Quando siamo davvero convinti di non avere tempo per fermarci e riflettere, in realtà funzioniamo con il pilota automatico: mandiamo avanti tutto, ci sacrifichiamo, tutto ci sembra sotto controllo. In realtà questa modalità non ci permette di attuare cambiamenti, questo perché non siamo presenti per davvero!

Quando scegliamo di essere presenti ci prendiamo la responsabilità di ispirare persone e valorizzarle. Vediamo il loro potenziale, i loro talenti, riconosciamo la loro energia. Ma per vedere cosa accade in loro dobbiamo prima avere chiaro cosa succede in noi!

Mettendo a disposizione autenticità e creatività, accompagno i partecipanti a trovare le proprie risorse e a costruire una leadership autentica e radicata.

Stay tuned! Torneremo presto sull’argomento parlando di potenziale, risorse e creatività. Nel frattempo, leggi i nostri ultimi articoli!

.